Ufficio per le attivita' ecumeniche e il dialogo interreligioso

Poiché la nostra Chiesa è chiamata ad essere casa e scuola di comunione, essa deve vivere in dialogo costante anche con chi è fedele di altre confessioni cristiane o di altre religioni. Tale dialogo deve svilupparsi soprattutto intorno ai temi posti da quelle nuove sfide sociali che esigono riflessione ponderata, scelte coraggiose di solidarietà, di condivisione dell’amore e di contestazione dell’illegalità e della violenza. L’Ufficio per le attività ecumeniche e il dialogo interreligioso ha dunque le seguenti finalità:

  • monitora, orienta e coordina le iniziative di dialogo interreligioso, di dialogo ecumenico e di confronto con tutti gli indirizzi culturali contemporanei, con lo scopo di riformulare la questione antropologica alla luce delle nuove ragioni religiose, scientifiche, tecniche, etiche e bioetiche;
  • promuove occasioni sistematiche di preghiera per favorire l’incontro dei numerosi cristiani provenienti dall’Ortodossia nelle celebrazioni liturgiche, garantendone la dignità e il decoro.

Direttore: Diacono Ciro Nastro