Agenda Diocesana
  marzo 2019  
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
Mercoledì 6/3/2019
  • UFFICIO PER LE CELEBRAZIONI LITURGICHE
    18.30 - Basilica Cattedrale
    Santa Messa presieduta dal Vescovo con l'imposizione delle ceneri
7
8
Venerdì 8/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    9.45 - Maria Regine della Pace
    Mattinata di Spiritualita' in preparazione al Tempo di Quaresima per presbiteri e diaconi
  • AZIONE CATTOLICA
    esercizi spirituali (8 - 10 marzo)
  • MIGRANTES
    18.30 - Centro San Marco - Pozzuoli
    Incontro con le donne immigrate
9
Sabato 9/3/2019
  • UFFICIO PER IL DIACONATO PERMANENTE E I MINISTERI
    10.00 - CHIESA ANGELI CUSTODI
    Mattinata di spiritualita' in preparazione al Tempo di Quaresima guidata dal Vescovo
10
11
Lunedì 11/3/2019
  • VITA ECCLESIALE
    Conferenza Episcopale Campana Esercizi Spirituali (11 - 15 marzo)
12
Martedì 12/3/2019
  • UFFICIO PER LA PASTORALE DELLA FAMIGLIA
    18.30 - Auditorium "Cardinale Castaldo" - Pozzuoli
    Incontro di formazione per famiglie e operatori di pastorale familiare
13
Mercoledì 13/3/2019
  • ORIENTAMENTO VOCAZIONALE AL MINISTERO PRESBITERALE
    21.00 - CHIESA ANGELI CUSTODI
    Adorazione Eucaristica
14
15
16
Sabato 16/3/2019
  • AZIONE CATTOLICA
    M.I.A.C. incontro "Lavoro di generazione in generazione"
  • VISITA PASTORALE
    Parrocchia San Gennaro, Festo e Desiderio (16 - 24 Marzo)
  • ORIENTAMENTO VOCAZIONALE AL MINISTERO PRESBITERALE
    Villaggio del Fanciullo - Pozzuoli
    Incontro di Formazione
  • UFFICIO PER LA EVANGELIZZAZIONE E LA CATECHESI
    16.30 - Basilica Cattedrale
    Pomeriggio di spiritualita' per i catechisti nel tempo di Quaresima
17
Domenica 17/3/2019
  • CENTRO DIOCESANO VOCAZIONI
    16.30 - Villaggio del Fanciullo - Pozzuoli
    Percorso per i fidanzati
18
19
Martedì 19/3/2019
  • UFFICIO PER LA PASTORALE DELLA FAMIGLIA
    18.30 - Auditorium "Cardinale Castaldo" - Pozzuoli
    Incontro di formazione per famiglie e operatori di pastorale familiare
20
21
22
Venerdì 22/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    Incontro dei presbiteri e diaconi della forania di: Pozzuoli Uno - Pozzuoli Due - Fuorigrotta - Quarto
23
Sabato 23/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    42 anniversario del Dies Natalis della Venerabile Serva di Dio Ilia Corsaro
  • AZIONE CATTOLICA
    12/14 e giovanissimi - Ritiro di Quaresima
24
Domenica 24/3/2019
  • UFFICIO PER LA VITA CONSACRATA
    9.00 - Villaggio del Fanciullo - Pozzuoli
    Giornata di spiritualit nel tempo di Quaresima
25
26
Martedì 26/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    Incontro dei presbiteri e diaconi della forania di: Pianura - Bacoli Monte di Procida
  • UFFICIO PER LA PASTORALE FAMILIARE E DELLA VITA
    18.30 - Auditorium "Cardinale Castaldo" - Pozzuoli
    Incontro di formazione per famiglie e operatori di pastorale familiare
27
28
Giovedì 28/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    Festa genetliaca di monsignor Gennaro Pascarella - Giornata pro episcopo
29
Venerdì 29/3/2019
  • VITA DIOCESANA
    Incontro dei presbiteri e diaconi della forania di: Soccavo - Bagnoli
30
Sabato 30/3/2019
  • VISITA PASTORALE
    Parrocchia santa Maria della Consolazione (30 marzo - 07 aprile)
31
Domenica 31/3/2019
  • UFFICIO ECONOMATO
    Presentazione del Bilancio consuntivo delle parrocchie e degli altri enti
      
News in evidenza
  • 03/03/2019
    SEGNI DEI TEMPI

    nuovo numero mese di marzo 2019

  • 04/03/2019
    UFFICIO FAMIGLIA E VITA

    XIII° Corso di formazione di pastorale familiare

  • 04/03/2018
    SUSSIDIO PASTORALE DELLA CEI PER LA QUARESIMA E PASQUA 2019

VIII Sinodo

Il Sinodo diocesano è l'assemblea dei presbiteri, dei chierici e dei fedeli di una Chiesa particolare, convocata e presieduta dal Vescovo per riflettere su se stessa, sulla propria identità, sulla sua fedeltà a Cristo, per riscoprirsi, rinnovarsi, riformarsi, e riprendere il proprio cammino in una più perfetta unione con le Chiese sorelle e con la Chiesa cattolica.
Il primo Sinodo diocesano celebrato in Occidente sarebbe stato tenuto a Roma nel 386 dal papa san Siricio.

Un Sinodo (alla lettera “fare cammino insieme”) per la Chiesa flegrea è un momento assai significativo per rilanciare la vita cristiana ed ecclesiale all'inizio del terzo millennio. Si può a ragione ritenere un evento di grazia, di portata profetica, la cui rilevanza s'innesta non solo nel cammino della Chiesa apostolica flegrea, ma nel tessuto vivo di tutta la Chiesa cattolica.

Come evento di Chiesa, il Sinodo è altresì un momento di grande vitalità ecclesiale, in quanto la realtà locale è chiamata ad attivarsi nelle sue strutture, nelle sue componenti e dimensioni, nella sua vicenda e nel suo percorso di vita. Insieme, però, un Sinodo è evento rivelatore della più intima realtà della Chiesa, la cui vocazione-missione è rappresentata e realizzata in questo vero e proprio evento di comunione ecclesiale.

Nella rinnovata sensibilità promossa dal Concilio ecumenico vaticano II, anche se il Sinodo non è la Chiesa , né realizza totalmente la sua essenza, tuttavia corrisponde alla Chiesa secondo la sua natura e fa parte della sua realtà vitale. Raffigura plasticamente, infatti, il popolo di Dio pellegrino, in cammino attraverso la storia, i cui membri si rapportano tra loro come membra di un unico corpo.

La convocazione di un Sinodo flegreo non si registrava dall'anno 1884, durante l'episcopato di mons. Gennaro De Vivo (1876-1893). Il nuovo appello sinodale ai cristiani del terzo millennio non vuol essere, tuttavia, un mero recupero di un ritardo storico, quanto una necessità che promana dalla natura stessa della Chiesa e, per il territorio flegreo, un'occasione per recuperare e diffondere il “progetto pastorale”, lanciato a metà degli anni Ottanta, e ripreso all'inizio degli anni Novanta del secolo che si è appena concluso.

Il cammino triennale di preparazione all'assise sinodale (dal 2002 al 2005), proposto a coloro che professano la fede cristiana a Pozzuoli nel terzo millennio, ma aperto al dialogo con ogni membro e componente della società civile, risulta perciò assai significativo per cominciare a realizzare, fin da ora, la “verità” dell'evento sinodale e, soprattutto, per riqualificare alla luce del Vangelo certune strategie pastorali “stanche” o frammentate.

Tutto questo comporta un comune sforzo dei presbiteri, dei laici e delle persone di vita consacrata, per armonizzare le differenze – la differenza non pregiudica la comunione, anzi ne esprime la ricchezza – e ridurre le distanze, appianare le contrapposizioni, comporre gli eventuali conflitti, rispondendo generosamente alla chiamata del Vescovo al profondo rinnovamento della vita ecclesiale.

Link utili
Diocesi di Pozzuoli - Copyright © 2014 - powered by FS Consulenza Informatica